Coltivatori di cereali e di luppolo, maltatori, birrai, ristoratori ed anche ingegneri e scienziati – tutti lavorano con grandissimo impegno per un prodotto che come nessun altro si identifica con la patria Baviera: la birra bavarese.

La Baviera è la culla dell’arte di fabbricare la birra come la si pratica attualmente. Qui la Legge di Purezza fu promulgata già nel 1516. A tale legge si deve il fatto che ancora oggi, in tutto il mondo, è la birra bavarese quella con la quale si confrontano e si misurano tutte le altre: sia per la rigida limitazione delle materie prime a pochissimi elementi naturali (acqua, malto, luppolo, lievito) sia per l’abilità dei Mastri Birrai, di saper creare da un così esiguo numero di ingredienti una straordinaria varietà di gusti: circa 4000  tipi, suddivisi in una quarantina di stili – un fenomeno unico al mondo.

Arte più difficile è invece quella di infondere ad ogni singola birra un carattere equilibrato e individuale. E questa fine composizione tra aspetto, odore e un sapore inconfondibile è e rimane il segreto più recondito di ogni birraio bavarese.

CONDIVIDI
Articolo precedenteErbe aromatiche
Articolo successivoLa Storia

COMMENTA

Please enter your comment!
Please enter your name here