Produce 1 litro di yogurt      –   Contenuto 5 gr

Questa coltura contiene batteri lattici Streptococcus Termophilus, Lactobacillus Bulgaricus. Lo yogurt così ottenuto contiene 0,7-0,8% di acido lattico, 80% del quale è presente in forma destrorotatoria (L+). Si consiglia l’ utilizzo di una yogurtiera Lactoferm.

Istruzioni per l’uso

  • Sciogliere la coltura Yogurt in 1 litro di latte sterilizzato. Se si utilizza latte fresco, bollire prima il latte e poi raffreddarlo ad approssimativamente 25 °C per uccidere ogni tipo di batterio estraneo. Si può utilizzare latte intero, parzialmente scremato o scremato.
  • Travasare il latte inoculato nella yogurtiera Lactoferm SENZA IL COPERCHIO BIANCO. Accendere la macchina dopo aver messo il coperchio colorato. Dopo circa 10 ore spegnere la macchina e porre il recipiente con lo yogurt fresco in frigorifero dove deve maturare per ulteriori 12 ore.
  • Ora avete ottenuto il primo litro di yogurt. Non conservare lo yoghurt per più di 10 giorni. Potrete notare come questo yogurt sia ancora un po’ liquido. Questo fenomeno sparirà con la prossima produzione. Conservate 2 – 3 cucchiai da dessert di questo yogurt per la prossima produzione (vedi in seguito).
  • Per la produzione successiva aggiungere 2 – 3 cucchiai da dessert dello yogurt prodotto ad un litro di latte sterilizzato (come sopra) a lasciarlo nuovamente 3 – 4 ore nella yogurtiera. Successivamente porre il recipiente con lo yogurt in frigorifero dove deve maturare per ulteriori 12 ore.
  • Analogamente conservate 2 – 3 cucchiai da dessert di questo yogurt per la prossima produzione. Una coltura è sufficiente per circa 15 produzioni di yogurt, poi è necessario usarne una nuova.
  • E’ consigliabile usare dei nuovi fermenti Lactoferm e procedere come nel primo paragrafo.

 

Consigli

 

  • Non si può utilizzare i fermenti Yogurt Lactoferm per produrre yogurt da latte di soia.
  • I tempi indicati sono relativi all’ utilizzo della yogurtiera Lactoferm, se si usa un’ altra yogurtiera il tempi possono cambiare. Utilizzate i tempi indicati come riferimento ed adattateli in funzione della vostra yogurtiera (generalmente saranno più lunghi).
  • Sciogliere sempre i fermenti prima in un po’ di latte e mescolare accuratamente in modo che non di formìno grumi. Aggiungere poi questa miscela al litro di latte.
  • Assicurarsi di aver pulito accuratamente tutto il materiale. Lo yogurt è un prodotto vivo, senza conservanti e può rapidamente venire infettato da batteri estranei.
  • Se lo yogurt non si addensa a sufficienza questo può avere diverse cause:

-Il latte non si era sufficientemente raffreddato prima di aggiungere i fermenti che così sono stati uccisi. Per rimediare lasciare raffreddare il latte ed aggiungere nuovi fermenti.

-La temperatura del latte è troppo bassa. Questo succede se non si utilizza una yogurtiera ma un termos. Utilizzando un termos, la temperatura del latte deve essere approssimativamente 42°C. L’utilizzo del termos non è consigliato in quanto la temperatura tende a scendere anzichè salire, rendendolo meno adatto per la produzione di yogurt.

– Il latte non è stato sterilizzato; ciò ha permesso lo sviluppo di batteri estranei che hanno ostacolato la crescita dei fermenti

COMMENTA

Please enter your comment!
Please enter your name here